Ebbene sì, mia nonna aveva ragione. “Chi più spende, meno spende”, mi ripeteva spesso…

E questa regola vale sempre, in tutti i settori, anche nel marketing.

Sempre più spesso nel mio lavoro mi trovo di fronte a situazioni fastidiose e ho deciso di affrontare con voi un tema spinoso, su cui rifletto ormai da un po’.

Il mondo del marketing e della promozione on line, come molti altri, è pieno zeppo di cialtroni, di tuttofare, di amici degli amici, di “mio cugggino ha detto che lui è bravo”, di “appassionati di computer”, di pubblicitari della domenica.

Purtroppo questi individui (alcuni in buona fede, altri assolutamente no!) rovinano il mercato a chi la pagnotta se la guadagna con serietà e professionalità.

Io per fare bene il mio lavoro ho dovuto studiare parecchio e nonostante mi sia laureata in marketing e comunicazione pubblicitaria tuttora devo continuare a studiare, frequentare corsi ed aggiornarmi, per restare al passo coi tempi e poter proporre ai miei clienti un servizio valido, utile e competitivo.

Ho lavorato per anni come dipendente per fare esperienza e accumulare le competenze necessarie, e poi ho aperto una mia attività in proprio, con tutto quello che questa decisione comporta in Italia, compreso il pagare le tasse e tutti gli oneri accessori.

Insomma, mi sono fatta un mazzo tanto per anni e continuo a farmelo tutt’ora!

Sapere che certa gente gira proponendo servizi a basso costo e dal valore infimo, rovinando l’immagine di molti professionisti validi e affermati che svolgono onestamente la loro professione, mi fa proprio innervosire.

 


 

Sono convinta che molti di voi siano in grado di comprendere al volo chi si trovano davanti e siano in grado di valutare il valore delle varie proposte che ricevono.

Mi metto però anche nei panni di chi magari ha qualche anno in più o semplicemente nella sua vita si occupa di tutt’altro e col marketing non ha proprio molta dimestichezza…

Magari questo cliente X pensa che un avere un sito internet voglia dire semplicemente mettere online due paginette con i propri dati e che 300 euro siano una cifra consona da spendere a questo scopo.

E invece per mettere online due paginette che magari non compariranno mai nei risultati di ricerca o che se visualizzate dal cellulare si leggono solo con la lente di ingrandimento perché non ottimizzate per mobile, i suddetti 300 euro sono anche troppi. E davvero mal spesi…

 


 

Un esempio pratico: io, se devo cambiare le piastrelle del bagno, chiamo un piastrellista. Punto. Perché è un professionista, perché fa quello di mestiere e perché ci tengo che il lavoro venga fatto come si deve.

Se invece devo montare un lavandino chiamo un idraulico, per le stesse ragioni di cui sopra.

Non faccio fare tutto al piastrellista o tutto all’idraulico perché non otterrei un risultato di qualità, per quanto possano essere volenterosi e disponibili… è meglio che ognuno faccia il proprio mestiere!

Il fatto è che se a casa avete un rubinetto che perde perché ve l’ha montato il vostro vicino che si arrangia a fare un po’ tutto, dovete sistemarlo per forza. E alla fine pagate due volte  senza esitare, perché il rubinetto vi serve che funzioni.

Se invece avete dato da fare un sito ad un improvvisato che magari conosce le basi dell’html per poter mettere insieme due pagine, ma non sa scrivere nemmeno in italiano corretto, non conosce le nozioni per preparare un piano di comunicazione efficace, né tantomeno ha idea di cosa fare per migliorare la SEO e far si che il sito venga trovato dai vostri potenziali clienti, avrete un sito tanto economico quanto inutile. Purtroppo non vi servirà a niente…

Magari avrete speso poco, ma saranno comunque soldi buttati e tempo perso.

In tanti poi, dopo la delusione per i pochi risultati ottenuti, perdono completamente la fiducia per quanto riguarda la promozione online, e non se la sentono di spendere altri soldi per rifare il sito come realmente va fatto.

Ormai però, con i tempi che corrono, il sito è indispensabile per la vostra attività, tanto quanto il rubinetto per casa vostra.

E questo vale comunque per molte altre azioni di promozione e marketing.

Ricordatevi che si parla di voi, della vostra immagine, dell’azienda che avete fondato con fatica e che portate avanti ogni giorno, con impegno, sacrifici e devozione.

Non fidatevi dell’amico che si arrangia, di quello che la sera e nei weekend fa siti internet per arrotondare, di quello che vende tutto e che sa fare tutto… ma alla fine non sa fare niente.

Affidatevi a una persona competente in questo ambito come in tutti gli altri.

Se vi si rompe il computer portatelo da un tecnico e non dal vicino di casa che aggiusta tutto..

Se vi serve una promozione che si riveli utile e che porti benefici veri alla vostra attività, non rivolgetevi né a un tecnico che aggiusta i computer né al vicino di casa tuttofare…
Se volete risultati seri, affidatevi a un professionista che fa quello di mestiere!

Su con le antenne, amici.